Ingredienti:

• Spaghetti 320 grammi
• Zafferano in stimmi (oppure in polvere)
• Alici/acciuge
• Pomodorini 400 grammi
• 4 limoni di sorrento (edibili o biologici)
Burrata da 300 grammi
Panna 150gr
• Olio extravergine di oliva
• Sale e pepe q.b.
• Aglio q.b.

Procedimento per la spuma di burrata:
aprite la burrata, tenendo da parte l’esterno duro. Emulsionate il cuore della burrata con la panna e l’olio, poi aggiungete sale e pepe.

Polvere di pomodoro:
per realizzare la polvere di pomodoro, prendete dei pomodori e dopo averli puliti, tagliateli a metà; adagiateli con la metà interna verso l’alto sulla carta da forno in teglia, con una spolverata di sale.
Metteteli nel forno ventilato a circa 100/120° C per almeno 5 ore.
Quando saranno belli asciutti, frullateli e conservate la polvere in un barattolo ermetico (assicuratevi che siano asciutti, altrimenti non si frulleranno bene).

Polvere di limone:
Lavate bene i limoni e tamponateli con carta per asciugarli bene.
Con l’aiuto di un pelapatate, sbucciate i limoni, evitando la parte bianca.
Posizionate le scorze dei limoni su una teglia da forno, ben distanti tra loro, ed infornate a circa 60° C per almeno 2 ore. Se trascorso il tempo indicato, le bucce non si sono ancora seccate, prolungate l’azione del forno. Lasciar raffreddare bene.
Trasferite le scorze essiccate nel mixer o nel frullatore e tritatele, fino ad ottenere la polvere di limone.

Preparazione zafferano:
mettete in una tazzina poca acqua molto calda e i vostri stimmi. Potete usare brodo o latte invece che l’acqua. Coprite e lasciate in infusione 40/60 minuti, vedrete l’acqua colorarsi di giallo intenso. Versate tutto nella vostra ricetta, se possibile a fine cottura per non far cuocere lo zafferano.
Nel caso dello zafferano in polvere, diluire la polvere in una tazzina con dell’acqua tiepida qualche minuto prima di utilizzarlo.

Procedimento per il piatto:
una volta che tutti i passaggi precedenti sono stati eseguiti, possiamo procedere alla preparazione del nostro piatto.
In una pentola con dell’acqua bollente precedentemente salata, lessate gli spaghetti.
Nel mentre mettete uno spicchio d’aglio (che poi toglierete) a inbiondire in dell’olio di oliva, successivamente aggiungete 4 alici/acciughe facendole amalgamare nell’olio.
A metà cottura degli spaghetti, versateli nella padella con l’olio e le acciughe, aggiungendo un mestolo (oppure due) di acqua della pasta, continuando quindi la cottura fino al tempo previsto. Qualche minuto prima della fine, aggiungete lo zafferano precedente preparato e continuate a mantecare il tutto.

Ora possiamo procedere ad impiattare:
facciamo un nido con gli spaghetti, ricopriamo la parte superiore con la nostra spuma di burrata, la polvere di pomodoro, la polvere di limoni e due alici/acciughe arrotolate, e serviamo.